Ronca

ronca La ronca, o roncone, è un’arma lunga circa due metri, cioè come l’altezza che c’è da terra alla mano di un uomo avente un braccio alzato.
E’ un’arma in asta da fante che risale al 1200; la forma ora nota è del 1400.
La lama di una ronca può essere molto diversa a seconda dei tempi e dei luoghi in cui essa è stata prodotta. In generale, ha una punta acuminata in cima, e un corno ( o becco ) che è praticamente una sorta di gancio, affilato al suo interno: il lato sotto di esso può essere tagliente, e dal lato opposto presenta uno o più spuntoni, dritti o ricurvi, più o meno sagomati.
La ronca è un’arma che offende sia di punta sia di taglio. Il corno di essa è estremamente efficace per dei segati o degli agganci.
Il roncone con la sua grande lama era molto decorativo, tanto che venne in voga per le guardie del corpo della nobiltà civile ed ecclesiastiche di Italia.

A cura di Laura Botti – © 2009 Sala d’Arme Achille Marozzo

Articoli Correlati