Associazione

L’Istituto per lo Studio della Scherma Antica Sala d’Arme Achille Marozzo è una associazione sportiva-culturale non a scopo di lucro. Gli scopi della Sala d’Arme Achille Marozzo possono essere qui riassunti:

  • Far conoscere al mondo la vera arte marziale italiana, disciplina di combattimento che fino al 1600 ha dettato le regole della scherma antica in Europa
  • Studio delle tecniche di scherma medievale e rinascimentale italiane e straniere, che nulla hanno da invidiare alle più recenti arti marziali orientali
  • Ricerca, trascrizione e traduzione in italiano corrente di trattati antichi originali riguardanti l’argomento, al fine di aver la certezza di non travisare le tecniche tramandateci
  • Organizzazione di corsi sportivi per l’apprendimento pratico delle tecniche e la conferma della loro utilizzabilità reale in combattimento

La Sala d’Arme Achille Marozzo può contare su un elevato numero di iscritti impegnati in vari campi di studio, nonché sulla collaborazione attiva con membri di diverse associazioni sia italiane sia straniere che si occupano concretamente di arti marziali occidentali. La Sala d’Arme Achille Marozzo si compone di sale d’armi vere e proprie, distribuite su varie sedi in Italia, che comprendono sia corsi regolari di insegnamento sportivo sia Gruppi di Studio e Ricerca, affiancate talvolta da dei Gruppi Spettacolo, dedicati alla realizzazione di combattimenti simulati durante manifestazioni storiche.

Fedeli all’obbiettivo di unificare o quanto meno dare un ordinamento coerente alla disciplina sportiva di scherma antica, la Sala d’Arme Achille Marozzo ha negli anni portato avanti il suo ruolo di pionere nella ricerca e nella regolamentazione di un regolamento agonistico che, pur garantendo l’opportuna sicurezza, garantisse massima filologicità, rigore storico e impostazione marziale. A volte ponendosi anche come mediatore fra diverse realtà nell’organizzazione di eventi, competizioni o gare, al fine di creare un ambiente nazionale sempre più diffuso sul quale porre le basi per un dialogo comune, comprensibile e sopratutto scevro di quelle rivalità campaniliste che bloccavano lo sviluppo della disciplina. Nel 2006 la Sala d’Arme Achille Marozzo fu incaricata dall’Unione Italiana Sport per Tutti, il più grande ente di promozione sportiva presente in Italia, di allestire la struttura del nascente settore Scherma Occidentale che l’ente stava organizzando. In tale frangente la Sala d’Arme Achille Marozzo, coordinando gli sforzi congiunti delle principali realtà italiane di scherma antica in Italia, ognuna per il proprio settore specifico di competenza, ha organizzato il settore, comprendente scherma antica, scherma classica, scherma preelettrificata, scherma sportiva moderna e scherma di bastone, e predisposto i relativi regolamenti di sicurezza e di gara. Attualmente ne sovraintende il sottosettore di scherma antica (arti marziali dall’era antica al rinascimento) e il sottosettore scherma da rievocazione storica (applicazione puramente scenica della scherma), oltre ad organizzarne il principale campionato nazionale, nonchè il più grande d’Italia come numero di partecipanti.

Parallelamente la Sala d’Arme Achille Marozzo sta portando avanti, dal 2007, una proficua collaborazione con la Federazione Italiana Scherma per l’applicazione puramente sportiva dell’arte marziale. Li dove altre realtà del settore erano state ritenute inidonee per mancanza di dialogo o di affinità, la Sala d’Arme Achille Marozzo apporta un contributo fondamentale grazie alla propria esperienza maturata in oltre 12 anni di attività torneistica e organizzativa di competizioni sportive derivate dall’arte marziale in cui intraprende lo studio. Nel nascente settore federale della scherma storica la Sala d’Arme Achille Marozzo ottiene la convalida dei propri istruttori come istruttori nazionali di schema antica (nei 3 periodi: medievale, rinascimentale e classica), che può essere visto come il riconoscimento nazionale del Comitato Olimpico per i duri studi intrapresi negli anni, e, dal 2012, partecipa all’organizzazione del primo campionato nazionale federale di scherma storica gestendone le principali tappe. Da qui in avanti la storia è ancora tutta da scrivere, prendete penna e spada ed unitevi a noi!